Tel. +39 039-6093749
Facebook Twitter Google+ YouTube LinkedIn Instagram
     

ChigboluMi chiamo Maria Benedicta Chigbolu e Sono nata a Roma, mio padre è nigeriano e mia mamma romana e sono la seconda di 6 figli.

Essere la figlia femmina più grande mi ha fatto crescere con un gran senso di responsabilità e senso del dovere. Per quanto riguarda l’atletica, nonostante mio nonno paterno fosse stato finalista olimpico nel salto in alto, mi sono avvicinata alla corsa solo all’età di 16 anni, grazie ad un professore del liceo che mi ha indirizzato alla struttura della Farnesina a Roma.

ChigboluLe mie doti atletiche però erano già state notate in casa, ancor prima di cominciare a correre venivo chiamata “gazzella” e così pensai di provare con la corsa soprattutto per curiosità.

Da subito ho sentito un feeling incredibile e nonostante le fatiche degli allenamenti, correre mi piaceva e mi riusciva facile!

Così con l’aiuto del mio allenatore ho capito che lavorando sulla tecnica di corsa sarei potuta migliorare tanto. Come per tutte le cose i progressi si sono visti nel tempo, sia grazie all’esperienza maturata sia grazie al tanto impegno e alla voglia di fare che ho messo in pista.

ChigboluNel frattempo sono riuscita a portare avanti gli studi e laurearmi in scienze dell’educazione. Avere una famiglia numerosa mi ha trasmesso l’interesse per l’educazione e per le scienze sociali, ma l’atletica è sempre stata al primo posto, anche davanti al mio passatempo preferito, quello delle “foto di moda”.

Nel 2011 la mia passione diventa il mio lavoro entrando a far parte del gruppo sportivo dell’Esercito. Nel 2012, dopo gli studi universitari, decido di trasferirmi a Rieti sotto la guida della mia attuale allenatrice Chiara Milardi, dedicandomi così a tempo pieno agli allenamenti.

Nel 2013 miglioro il mio tempo personale e per la prima volta vesto la maglia azzurra.

Da allora fino ad oggi tra duri allenamenti e qualche rinuncia, sto collezionando un sacco di soddisfazioni e gioie, un esempio, la mia Olimpiade di Rio tanto desiderata.